Stampa e tipografia

Stampa e tipografia

L’ampia varietà di applicazione coperta da questo settore di attività ha un comune denominatore: il processo di produzione di stampa è effettuato con l’uso di rulli, cilindri o calandre:

  • settore dell’imballaggio: cilindri inchiostratori su film PE o PP, carta, cartone …
  • produzione di carta: incollaggio o accoppiamento
  • adesivi: rulli per spalmare inchiostro o colla
  • tessile: incollaggio o accoppiamento di adesivi o altri materiali speciali nella produzione di capi di abbigliamento.

La manutenzione di questi macchinari industriali è un fattore chiave per garantire un alta qualità del prodotto finito. E, nel caso dei cilindri Anilox, la pulizia della superficie è un’operazione molto delicata che richiede la rimozione dei contaminanti dalla superficie senza abrasioni o danneggiamenti.

Le principali sostanze inquinanti da rimuovere sono:

  • residui d’inchiostro
  • trace o eccesso di colla
  • residui di materie prime (carta, plastica, materiali speciali…)

Inoltre, la dimensione, fino a 3 m di lunghezza ed il peso di questi cilindri sono importanti criteri di valutazione, come l’opportunità di effettuare le operazioni di pulizia senza smontaggio degli impianti industriali.

Per questa applicazione specifica, una gamma completa di cabine SOBIJET®, con sistema brevettato HPV è stata progettata: la SOBIJET® serie-RK. I differenti modelli comprendono cabine di grandi dimensioni, per pulire cilindri di 3 m di lunghezza e serbatoi di MELTRON® 80 litri che permettono una autonomia di lavoro fino a 90 minuti.

Tutte le attrezzature di pulizia SOBIJET® sono predisposte per lavorare con getto a bagnato per una maggiore efficienza. Tuttavia, per esigenze particolari è possibile utilizzare lo stesso sistema nella versione a secco. In questo preciso caso, si sfrutta soltanto l’azione abrasiva del MELTRON® ma non quelle chimica ed emolliente.

Per rispondere alle richieste particolare dell’industria della stampa e della tipografia, delle macchine automatiche e completamente integrate sono state sviluppate. La lunghezza della barra traslatrice è determinata dalle caratteristiche degli impianti industriali, mentre la unità di alimentazione accoppiata all’impianto di aspirazione per il recupero del materiale esausto sono standard.

Contattateci per definire insieme la soluzione che risponde ai vostri particolari bisogni, incluso l’elaborazione di soluzioni di pulizia completamente automatizzate.